Vessava il vicino per soffiargli la casa popolare: finisce agli arresti domiciliari

L’attività d’indagine svolta dai Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale, coordinata dalla Procura, ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 41enne

 I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 41enne del posto, con precedenti, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Civitavecchia con l’accusa di atti persecutori. L’uomo, che si trovava già agli arresti domiciliari poiché responsabile di maltrattamenti in famiglia, dallo scorso mese di gennaio ha iniziato a vessare il suo vicino di casa allo scopo di convincerlo a lasciare l’alloggio ATER allo stesso regolarmente assegnato, per poi poterlo occupare. L’attività d’indagine svolta dai Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale, autorizzata e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Civitavecchia, ha consentito di raccogliere gravi e inconfutabili indizi di colpevolezza nei confronti del 41enne che hanno portato i militari a richiedere all’A.G. un provvedimento restrittivo a suo carico. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Perugia.