Vertenza Porto, Tidei: “Su richiesta CFFT Di Majo sia coraggioso per il bene dello scalo”

Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Pd). "Sono ore decisive: serve coraggio. Di Majo adotti una scelta che garantisce, oltre al mantenimento dell'occupazione legata al lavoro dell'interporto, la possibilità di sviluppare nuovi traffici"

323

“In merito alla richiesta avanzata da Cfft, auspico fortemente che il presidente dell’Autorità di sistema portuale di Majo adotti una scelta coraggiosa e funzionale a garantire al porto di Civitavecchia un nuovo sviluppo attraverso l’acquisizione di nuovi traffici commerciali e una spinta all’occupazione”. Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Pd). “Sono ore decisive: serve coraggio. Di Majo adotti una scelta che garantisce, oltre al mantenimento dell’occupazione legata al lavoro dell’interporto, la possibilità di sviluppare nuovi traffici grazie alla pianificazione delle banchine interessate dal traffico refeer dei container di frutta e di quella pubblica. Il porto di Civitavecchia deve diventare sempre più un’infrastruttura strategica non solo dal punto di vista turistico, ma anche sotto il profilo commerciale. Rispettando le regole del porto, mettere a disposizione degli operatori due banchine pubbliche e connettere funzionalmente porto e interporto può significare una nuova occasione. Significa più lavoro e più posti di lavoro. Farsi sfuggire questa occasione sarebbe davvero un controsenso”, conclude Tidei.