Non c’è solo Civitavecchia a catturare l’interesse politico nel weekend. Fra i Comuni laziali al voto di domenica spicca pure Tarquinia, con una sfida che si preannuncia molto interessante fra il candidato della Lega Alessandro Giulivi, sostenuto anche dalle civiche Noi con Tarquinia e Futura, e Gianni Moscherini, ex sindaco di Civitavecchia, appoggiato da Fratelli d’Italia, Obiettivo Comune, il Cantiere della nuova politica e Moscherini sindaco. Quest’ultimo negli ultimi giorni di campagna ha anche raggiunto un accordo politico con il candidato sindaco del primo turno Maurizio Conversini. Dal canto suo però il profilo del Carroccio parte con un discreto vantaggio accumulato al voto di due settimane fa. Il legista prese il 33,72%, mentre Moscherini si è fermato al 24,30%. Sono 13000 gli aventi diritto, si voterà in 14 seggi.