Una ragazza viola la quarantena per un aperitivo al Ghetto, blitz di Carabinieri e Ambulanza

Secondo quanto si apprende la ragazza, sui 29 anni, sarebbe stata riconosciuta dal medico di famiglia che ha immediatamente contattato le forze dell'ordine

Pomeriggio ad alta tensione a Civitavecchia. Nel pomeriggio una ragazza è stata portata via dopo l’intervento di Carabinieri e Ambulanza da un locale del Ghetto. Motivo? La persona in questione avrebbe violato la quarantena per andare in centro a fare un aperitivo con gli amici. Secondo quanto si apprende la ragazza, sui 29 anni, sarebbe stata riconosciuta dal medico di famiglia che ha immediatamente contattato le forze dell’ordine. Un episodio che acuisce la tensione rispetto alla situazione legata alla movida pomeridiana dopo il caso del cluster in un pub sempre in zona Ghetto. L’aggiornamento è che, oltre ai tanti contagi registratesi in quel focolaio, si contano più di 200 persone in isolamento fiduciario perchè venute a contatto con positivi o comunque perchè hanno frequentato nei giorni scorsi l’esercizio commerciale “incriminato” (e ora chiuso dopo ordinanza del Comune), dove anche alcuni lavoratori sono stati trovati positivi al covid.