Ultimi big in città, Veltroni tira la volata a Tarantino

Veltroni dovrebbe essere l’ultimo esponente nazionale a far tappa in città, almeno da qui fino al 25 di maggio

48

Forse sarà l’ultima visita di un big nazionale sul percorso che porta al voto di domenica. Il Partito democratico spera di aver catturato l’attenzione di molti elettori, magari proprio i delusi di sinistra, dopo l’incontro che si è svolto lunedì sera all’Hotel San Giorgio con l’ex segretario dem ed ex sindaco di Roma Walter Veltroni. Presenti anche i consiglieri regionali Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci, il candidato alle Europee Roberto Gualtieri e l’aspirante sindaco della coalizione di centrosinistra Carlo Tarantino. Buona la partecipazione, la sala infatti era praticamente piena. Veltroni ha parlato della sua esperienza da sindaco nella Capitale, consigliando il candidato del centrosinistra locale Tarantino, soprattutto nel “cucire gli eventuali strappi e nel tenere unite le diverse anime della coalizione”. Ma un passaggio c’è stato anche in relazione ad una possibile partita elettorale da giocarsi al ballottaggio. “Da soli non si va lontano, lo si è visto anche a livello nazionale. Servono delle alleanze per vincere”. Veltroni dovrebbe essere l’ultimo esponente nazionale a far tappa in città, almeno da qui fino al 25 di maggio. In una campagna che ha visto un movimento costante di politici di una certa importanza, da Matteo Salvini per la Lega, a Nicola Zingaretti per il Pd, ad Antonio Tajani e Mara Carfagna per Forza Italia, a Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia fino ai 5 stelle Gianluigi Paragone, Nicola Morra e Roberta Lombardi.