Cameriere pusher, in manette 21enne romano

Intervenuti i Carabinieri hanno rinvenuto 4 dosi di hashish già pronte per la vendita e denaro contante nelle tasche

10

Aveva pensato di arrotondarsi lo stipendio vendendo dosi di hashish, tra i tavoli del ristorante dove lavora come cameriere. Questo è quanto hanno scoperto la scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo Roma Eur, in via circonvallazione Ostiense. A finire in manette un 21enne romano. I militari, in transito in quel momento hanno notato il giovane cameriere che, dopo essersi avvicinato ad un tavolo occupato da suoi coetanei, invece di prendere l’ordinazione tirava dalla tasca dei pantaloni un involucro e lo cedeva in cambio di banconote. Intervenuti i Carabinieri hanno rinvenuto 4 dosi di hashish già pronte per la vendita e denaro contante nelle tasche del 21enne ed hanno deciso di approfondire il controllo. Occultate all’interno dell’auto in uso al giovane cameriere pusher, i militari hanno trovato altre 15 dosi della stessa sostanza. Arrestato, il pusher è stato accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.