TVN, la Fiom: “Ennesimo grave incidente. Enel faccia piano di manutenzioni per la sicurezza”

"E' sempre di questi giorni la presenza a quota zero di un vero e proprio fiume di liquido non meglio definito, che rende difficile e pericoloso il passaggio tra gli impianti"

518

“Il 3 gennaio è andato a fuoco l’impianto di macinazione del carbone (mulino) di un gruppo, con fiamme altissime, creando un gravissimo rischio. E’ sempre di questi giorni la presenza a quota zero di un vero e proprio fiume di liquido non meglio definito, che rende difficile e pericoloso il passaggio tra gli impianti”. E’ la F.I.O.M. CGIL Civitavecchia Roma nord Viterbo a darne notizia. “Con una situazione così grave, perchè fra i manutentori dell’indotto dilaga la cassa integrazione? Perchè aspettare le sole fermate programmate o le visite dei top manager? Quanti altri e gravi episodi dobbiamo aspettarci ancora? L’assurda gestione che sembra tutta volta a ridurre i costi e a massimizzare il profitto sta mettendo a rischio i lavoratori. Continueremo a mettere in campo ogni iniziativa necessaria e valuteremo di presentare un esposto. Enel faccia subito un piano di manutenzioni per la sicurezza e il lavoro”.

Sponsorizzato da