Tedesco e Magliani sui rifiuti extra da Aprilia: “Non ci sono più spazi per collocarli in discarica”

"Una storia che è purtroppo l’immagine plastica dell’immobilismo della Regione Lazio"

“Appare evidente che non ci sono più spazi per collocare i rifiuti: la discarica di Fosso di Crepacuore e l’uso che se n’è fatto è purtroppo l’immagine plastica dell’immobilismo della Regione Lazio. Chiudere le discariche va bene, a patto di non chiudere solo quelle dei comuni amici: però poi bisogna avere una idea, che tradotta in atti si chiama pianificazione. Invece si riempiono Civitavecchia e Viterbo, poi si paventano costosi trasferimenti di rifiuti verso altre Regioni ma si evita di programmare nuovi impianti: una totale assenza di pianificazione. E anche per territori come il nostro, che con grande senso di responsabilità e autodeterminazione voleva rendersi autosufficiente con la creazione di un piccolo impianto al servizio esclusivo della comunità locale, le promesse di finanziamenti pubblici sono purtroppo rimasti, finora, lettera morta”.