Una giornata storica per Ernesto Tedesco, a cui oggi sono state simbolicamente consegnate le chiavi del Comune di Civitavecchia. Il primo sindaco della Lega nella storia della città, ha incontrato l’oramai ex primo cittadino cittadino Antonio Cozzolino per il passaggio di consegne. Fra di loro un incontro di un’ora circa, presenti pure Enzo D’Antò e Florinda Tuoro, rispettivamente ex assessori a Commercio, Cultura, il primo e bilancio la seconda. Proprio di finanza si è parlato, alla presenza pure del dirigente competente Riccardo Rapalli, l’ex amministrazione 5 stelle infatti ha illustrato la situazione economica dell’ente e tutti i progetti in corso e da portare a termine.

Tedesco alla Pucci durante il suo primo intervento da sindaco

Bagno di folla. Poi Tedesco si è spostato in aula Pucci per l’abbraccio con i suoi sostenitori e gran parte dei prossimi consiglieri comunali del centrodestra. Ringrazio tutti per essere qui e per starmi così vicino – ha detto l’avvocato – è stata anche una campagna elettorale con un po’ di polemiche ma ci sta in politica. Ora rimbocchiamoci le maniche per il bene di Civitavecchia, una città meravigliosa”. In giornata è arrivato anche il commento di Cozzolino. “Oggi abbiamo effettuato il passaggio di consegne con il nuovo Sindaco, l’avvocato Ernesto Tedesco. Lasciamo alla nuova amministrazione un Comune sicuramente più sano di come lo abbiamo trovato. Insieme alla mia Giunta abbiamo spiegato i progetti in itinere e la situazione attuale. Auguro al nuovo Sindaco di fare il meglio per i cittadini di Civitavecchia”.