Tedesco attacca ancora Acea: “Non può chiudere il punto di ascolto ad agosto”

"Pur senza entrare nelle motivazioni a sostegno della chiusura che, in tutta onestà, paiono inaccettabili e comunque poco plausibili, ritengo che Acea non possa esimersi dall’assicurare un servizio di contatto con il pubblico"

430

Il sindaco, Ernesto Tedesco, ha scritto una lettera ad Acea in cui critica l’intenzione di “chiudere al pubblico il punto di contatto commerciale sul territorio da lunedì 6 agosto a venerdì 31 agosto. Pur senza entrare nelle motivazioni a sostegno della chiusura che, in tutta onestà, paiono inaccettabili e comunque poco plausibili, ritengo che Acea non possa esimersi dall’assicurare un servizio di contatto con il pubblico, soprattutto in un periodo estivo come quello indicato e alla luce degli innumerevoli disservizi che si sono registrati negli ultimi tempi”. Tedesco ha inoltre chiesto che l’ufficio non sia chiuso durante il mese di agosto e ha colto infine l’occasione per chiedere “informazioni sulla fruibilità della cosiddetta Casetta dell’Acqua in viale Lazio, che ad oggi mi dicono non funzionare”. Un “modus comunicandi” estremamente critico quello del primo cittadino che con Acea ha ancora il “dente avvelenato” per come è finito l’incontro con i vertici dell’azienda qualche giorno fa.