Teatro Traiano, stabilite le date dei tre recuperi

A causa del lockdown, infatti, furono tre gli spettacoli in cartellone rinviati a data da destinarsi

198

Continuano le riunioni operative per definire il funzionamento del teatro Traiano durante la prossima stagione. Intanto, a seguito di un incontro tra il Sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, l’Assessore alla Cultura Simona Galizia, l’amministratore delegato di Atcl Lazio Luca Fornari e il direttore dell’ufficio programmazione Carlo Paini, si sono fissate le date dei “recuperi” della passata stagione. A causa del lockdown, infatti, furono tre gli spettacoli in cartellone rinviati a data da destinarsi. E quelle date sono state appunto decise: quindi il 28 e 29 novembre il teatro Traiano ospiterà “Faust” con Giuseppe Zeno (che sostituisce “Si nota all’imbrunire” con Silvio Orlando), il 12 e 13 dicembre “Non è vero ma ci credo” con Enzo De Caro e il 19 e 20 dicembre il “Lopez-Solenghi Show”.
Per assicurare il distanziamento tra gli spettatori, gli spettacoli saranno eseguiti in tre repliche, una il sabato e due la domenica. Naturalmente al teatro avranno accesso i possessori dell’abbonamento della passata stagione o di tagliando che dovesse essere stato acquistato: si sta invece valutando la possibilità di aprire i botteghini anche per eventuali posti residui. Altro particolare che è importante sottolineare: sempre per le misure antiCovid, si dovrà procedere ad una redistribuzione degli abituali posti per gli abbonati.