Tarquinia, oggi l’incontro con la Fondazione Lerici

Si scoprirà il modo in cui venivano rinvenute le tombe, si guarderà attraverso il periscopio, si parlerà di ciò che è stata la Fondazione

90

La Fondazione Lerici è una organizzazione per la ricerca scientifica che promosse, a partire dal 1955, lo studio archeologico del sottosuolo mediante l’introduzione in Italia di tecniche non invasive di ricerca archeologica; le sue indagini nelle necropoli etrusche di Tarquinia, Cerveteri e Vulci diedero risultati tali da segnare un nuovo capitolo nella storia delle scienze applicate all’archeologia. Se la Lerici è stata fondamentale per Tarquinia anche vero che Tarquinia è stata fondamentale per la Lerici: proprio sul nostro territorio, infatti, dal 1956 iniziò una importantissima campagna di rilevamento. Ed oggi si parlerà per l’appunto del forte legame tra Tarquinia e la Lerici, dei personaggi che l’hanno caratterizzata, dei tarquiniesi che hanno contribuito a scriverne la storia. Oggi, a partire dalle ore 19:00, presso la Sala Consiliare del Comune di Tarquinia, Laura Liguori ed Alberto Tosoni presenteranno infatti alcuni video inediti degli anni ’60, provenienti dagli archivi Valerioti e Gabrielli ed accuratamente restaurati da Antonietta Valerioti. Si scoprirà insieme il modo in cui venivano rinvenute le tombe, si guarderà attraverso il periscopio, si parlerà di ciò che è stata la Fondazione. L’approfondimento proseguirà poi domenica, a partire dalle ore 18:00, con l’inaugurazione della mostra presso la Sala Capitolare degli Agostiniani, alla Barriera San Giusto.L’iniziativa è parte del Mese degli Etruschi, promossa dalle associazioni Pro Loco e Viva Tarquinia, sponsorizzata dal ristorante L’Ambaradam e patrocinata dal Comune di Tarquinia.