La 21esima edizione del Surf Expo ha lasciato il segno sull’estate del territorio. Un evento che anno dopo anno catalizza gran parte dell’attenzione degli appassionati e dei curiosi, i quali si riversano sulla spiaggia di Santa Severa, ai piedi del Castello, per “surfare”, ballare, ascoltare buona musica e godersi mare e sole. Non può che essere soddisfatto chi organizza, il recordman del surf italiano Alessandro Marcianò che, grazie al contributo prezioso della sua squadra, fa un bilancio della manifestazione: “Siamo assolutamente soddisfatti di come è andato l’evento quest’anno. In questi giorni sto rispondendo a tutti i partner che ci fanno i complimenti per la buona riuscita. Fa enorme piacere, questo tipo di reazioni e feedback ti dà lo stimolo e la motivazione per migliorare ancora di più negli anni a venire. Quest’anno c’è stata una partenza soft il giovedì, poi le attrazioni e l’organizzazione classica del venerdì, sabato e domenica. E poi la presenza della surfista francese Justine Dupont, il campione al femminile che abbiamo voluto fortemente coinvolgere. Sabato quando l’ho presentata sul palco è stata super acclamata, ha firmato tanti autografi e fatto diversi selfie. Non si aspettava di vedere tutta questa passione qui in Italia, inoltre è rimasta affascinata dal Castello e dalla struttura dove alloggiava”.

Grande successo per il Surf Expo 2019

Numeri importanti. “I numeri? Sono in crescendo rispetto ai precedenti Surf Expo. Quest’anno abbiamo sfondato nettamente quota 30 mila visitatori nella quattro giorni, un risultato importante. La mattina vengono tante famiglie con bambini al seguito, il pomeriggio anche ragazzi sui 20/30 anni e persone di una certa età. La sera si scatenato i “teen” con la dance ai piedi del Castello. Ad ogni modo già pensiamo al prossimo anno. Nel 2020 ci saranno le Olimpiadi di Tokyo in concomitanza e il surf sarà disciplina olimpica. Ci piacerebbe tanto connetterci con la competizione internazionale e preparare un contest speciale”.