Sul Porto storico un anno perso, ma dopo la richiesta di archiviazione c’è la data della conferenza dei servizi

Il 15 Febbraio 2021 alle ore 11 presso il Comune la prima conferenza dei servizi dopo la richiesta di archiviazione in relazione al procedimento a carico di Francesco Maria Di Majo, Roberta Macii, Edgardo Azzopardi, Guido Azzopardi e Pasqualino Monti

Il Pubblico Ministero Alessandro Gentile ha presentato al Giudice per le indagini preliminari la richiesta di archiviazione in relazione al procedimento a carico di Francesco Maria Di Majo, Roberta Macii, Edgardo Azzopardi, Guido Azzopardi e Pasqualino Monti. Ci si riferisce al caso della presunta turbativa d’asta legata al progetto di realizzazione del Marina Yachting al porto storico. Nel novembre scorso il blitz della Guardia di finanza dopo la presentazione di un esposto da parte della società che arrivò seconda nella selezione per la realizzazione del progetto. E adesso? Si può ricominciare a sognare un progetto di sviluppo che permetta finalmente alla città di connettersi direttamente con lo scalo. Un anno e mezzo perso, anche se la convocazione ufficiale per il giorno martedì 15 Febbraio 2021 alle ore 11 presso il Comune della prima conferenza dei servizi fa ben sperare di nuovo. Anche perchè da Montecarlo l’interesse non sarebbe mai tramontato. “Cosi hanno stoppato per un anno buono un’opera fondamentale nel rapporto tra turismo e Civitavecchia – afferma il consigliere comunale Daniele Perello -. Durante un anno perso come questo dal punto di vista lavorativo poteva essere l’anno per le conferenze e per iniziare i lavori ed invece no. Il solito forestiero venuto da Genova e mandato dal potente di turno ha bloccato qualcosa di meraviglioso e necessario per questa città solo perchè, come sosteneva mia nonna:”se l’invidia fosse febbre tutto il mondo ce l’avrebbe”.