Servizio mensa scolastica, Galizia (FdI): “Impegni assunti da Tedesco sono lettera morta”

"Tedesco - dichiara Simona Galizia - oggi sostiene che non ci siano problemi con la mensa. Purtroppo a sostenere il contrario non siamo noi ma i genitori che pagano il servizio"

253

“Fratelli d’Italia esprime solidarietà e si dichiara pronta a supportare, con i propri rappresentanti istituzionali, i genitori degli alunni che usufruiscono del servizio mensa scolastica, che lamentano numerosi e gravi disservizi ma, soprattutto, la assoluta mancanza di dialogo e di attenzione, anche su questo delicato servizio, da parte della Amministrazione Comunale, in primis del sindaco Tedesco. “Tedesco – dichiara Simona Galizia – oggi sostiene che non ci siano problemi con la mensa. Purtroppo a sostenere il contrario non siamo noi ma i genitori che pagano il servizio. Era il 29 ottobre quando ci siamo riuniti con il comitato mensa per seguire passo passo tutte le criticità. Prendo atto, purtroppo, che dopo l’azzeramento di giunta, avvenuto subito dopo, il sindaco Tedesco e la sua residua maggioranza, evidentemente distratti da altri pensieri ed occupati a spartirsi poltrone ed incarichi, nulla hanno fatto per il servizio mensa e non hanno avuto più neanche un dialogo con i rappresentanti dei genitori. Gli impegni assunti con il verbale del 29 ottobre 2020 sono rimasti lettera morta – incalza Simona Galizia”. Tedesco dovrebbe apprezzare i nostri interventi, come stimolo per impegnarsi meglio e anziché correggere i congiuntivi dovrebbe ascoltare di più i cittadini. Tutte le deleghe seguite in prima persona dal sindaco non hanno prodotto risultati positivi; un esempio su tutti il commercio oggi finalmente rappresentato da un Assessore. Fratelli d’Italia è in prima linea per supportare le istanze dell’utenza. Il servizio mensa scolastica deve essere all’altezza, perchè è in gioco la salute di centinaia di bambini che hanno diritto a pasti caldi, con porzioni adeguate e con ingredienti genuini e di qualità, possibilmente biologici e a chilometro zero, per supportare anche i produttori locali (ad esempio con ortaggi, pesce e carni locali). Su questo solleciteremo l’Amministrazione Comunale e daremo voce agli utenti, ad oggi giustamente scontenti ed incredibilmente abbandonati”. Lo dichiara il Coordinamento di Fratelli d’Italia di Civitavecchia.