Scuola, venerdì al parco della Resistenza manifestazione degli studenti per chiedere investimenti sull’istruzione

Promotori della manifestazione la rete degli studenti medi di Civitavecchia

Venerdì alle 10 al parco della resistenza partirà il corteo degli studenti che scenderanno in piazza per chiedere investimenti seri nell’istruzione. Gli studenti e le studentesse chiedono attenzione e impegno per un maggiore supporto psicologico nelle scuole, riforma della rappresentanza, edilizia scolastica. “Dopo questi due anni di pandemia, in cui abbiamo dovuto rinunciare a ogni spazio e momento di socialità ed essere stati anche etichettati come untori, siamo stati lasciati privi di ogni sostegno psicologico. Scenderemo in piazza perché continua a non esserci nessuna volontà di investire nei giovani come dimostrano il PNRR e la nuova legge di bilancio, che stanziano fondi assolutamente insufficienti per la nostra categoria. Gli scaglionamenti continuano a togliere momenti di socialità del3 studenti, è dall’inizio dell’anno scolastico che, con il sostegno dei presidi della città, chiediamo la loro eliminazione, specialmente per un territorio come Civitavecchia che non soffre le problematiche dei trasporti di Roma. La nostra città è, inoltre, un simbolo di una politica che non pensa al futuro, non si vedono ancora decisioni serie sulla questione ambientale che continua ad essere un’enorme problematica del nostro territorio. Vogliamo che si smetta di produrre energia da fonti fossili, e si inizi una vera transizione ecologica. “- spiegano 13 ragazze della rete degli studenti medi di Civitavecchia, promotori della manifestazione.