Scuola, stamane sopralluogo di Tedesco e Galizia alla “Don Milani”

Presente anche il Comandante di Polizia locale Ivano Berti

419

Sopralluogo, questa mattina, del Sindaco Ernesto Tedesco, dell’Assessore alla Scuola Simona Galizia e del Comandante di Polizia locale Ivano Berti alla scuola “Don Milani”. Sul posto, la delegazione si è confrontata con la vicepreside. Dichiara il Sindaco Tedesco: “Nell’occasione abbiamo appurato di persona che tutte le precauzioni messe in atto sono state rispettate e poste tuttora in essere. Il monitoraggio dei contagiati spetta come noto alla Asl, alla quale abbiamo chiesto una relazione esplicativa sullo stato delle cose”. Il primo cittadino si è poi soffermato sugli obblighi introdotto dagli ultimi provvedimenti del Governo. “Abbiamo appreso da semplici cittadini, come già avvenuto altre volte, delle decisioni prese con l’ultimo Dpcm. E come sarà senz’altro a conoscenza di tutti, i Sindaci e gli altri amministratori locali possono prendere soltanto provvedimenti più restrittivi rispetto a quelli emessi. Fatta questa premessa, non posso che rispondere con l’umana solidarietà alle richieste che ci arrivano da più parti per l’obbligo delle mascherine, anche per i bambini fermi al banco, fin dai 6 anni. Si tratta di una misura che però occorre rispettare, nel buon senso generale”. Aggiunge l’assessore Galizia: “L’Amministrazione comunale, per quanto è nelle sue competenze, ha preparato per tempo, in piena estate, la logistica delle aule e oggi continua il monitoraggio della situazione. Anch’io devo registrare un forte malcontento per l’obbligo di mascherina su bambini, che si protrae per lunghissime ore. Sarebbe più giusto che, per contenere il virus, il personale docente e non docente fosse provvisto di mascherine Ffp2 e per questo motivo lanciamo un appello al Commissario nazionale e alla Regione perché si adoperino in tal senso”.