Scuola e didattica a distanza, il Pincio consegna 100 tablet agli istituti superiori

A consegnarli il sindaco Ernesto Tedesco, il vicesindaco Manuel Magliani, l’assessore ai servizi sociali Cinzia Napoli, la presidente del consiglio comunale Emanuela Mari ed i consiglieri Morbidelli, Pepe e Boschini

207

Sono stati consegnati questa mattina presso gli istituti superiori di Civitavecchia 100 tablet per la didattica a distanza. Gli strumenti informatici serviranno per assistere le famiglie in difficoltà e gli studenti che non ne sono attualmente dotati. Una azione necessaria per aiutare le famiglie, ma prima ancora gli studenti, che devono poter seguire le lezioni al meglio, nonostante le difficoltà che il virus ha indotto. A consegnarli il sindaco Ernesto Tedesco, il vicesindaco Manuel Magliani, l’assessore ai servizi sociali Cinzia Napoli, la presidente del consiglio comunale Emanuela Mari ed i consiglieri Morbidelli, Pepe e Boschini. “Questa mattina siamo andati presso i plessi scolastici, accompagnati dai dirigenti, a consegnare questi tablet presi in comodato d’uso che saranno fondamentali per gli studenti. Purtroppo isolamenti fiduciari, didattica a distanza e quarantene ci accompagneranno per altri mesi. Come servizi sociali non potevamo quindi non far sentire la nostra presenza, quella delle istituzioni, agli studenti che per difficoltà economiche, non erano dotati di opportuni apparecchi digitali. La scuola è il nostro bene più prezioso e sono molto felice che una delle mie prime uscite pubbliche sia proprio per aiutare studenti in difficoltà. Ringrazio il lavoro dei dipendenti dei servizi sociali e di chi mi ha preceduto, Alessandra Riccetti, fondamentale per arrivare a questo obiettivo” ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali Cinzia Napoli.