Scambia centro messaggi per casa di prostituzione. In manette 21enne afgano

Durante il massaggio però il ragazzo avrebbe preteso dalla donna anche una prestazione sessuale, che la donna ha negato. E’ stato a questo punto che il ragazzo l’avrebbe afferrata, immobilizzata e violentata

86

I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un cittadino dell’Afghanistan, di 21 anni, senza fissa dimora, con l’accusa di violenza sessuale e lesioni personali. I Carabinieri, a seguito della segnalazione giunta al 112, sono intervenuti in un centro estetico, nel quartiere Tuscolano, dove hanno bloccato lo straniero. Verso le 18:30 il giovane si è presentato nell’esercizio commerciale chiedendo alla titolare, una cittadina cinese di 33 anni, di poter effettuare una seduta di massaggio. Durante il massaggio però il ragazzo avrebbe preteso dalla donna anche una prestazione sessuale, che la donna ha negato. E’ stato a questo punto che il ragazzo l’avrebbe afferrata, immobilizzata e violentata. Subito dopo l’aggressione la donna, al termine di una violenta colluttazione, è riuscita a liberarsi e a fuggire all’esterno del centro chiedendo aiuto ad un vicino commerciante che a sua volta ha immediatamente dato l’allarme ai Carabinieri. Il tempestivo intervento della pattuglia dei Carabinieri, che ha raggiunto in brevissimo tempo il luogo dell’aggressione, ha permesso di bloccare il 21enne ancora all’interno dell’esercizio commerciale. Dopo l’arresto è stato portato in caserma, successivamente su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato nel carcere di Regina Coeli. La vittima è stata invece soccorsa e accompagnata presso l’Ospedale San Giovanni Addolorata per essere sottoposta al previsto protocollo sanitario. Sul luogo dell’aggressione sono intervenuti anche i Carabinieri della Sezione Rilievi del Nucleo Investigativo di Roma, che hanno anche sequestrato gli indumenti del ragazzo.