Santa Marinella, Fratelli D’Italia contro Tidei: “A Santa Severa si è appena chiusa l’ennesima bancarellata”

Cosa si nasconde dietro l’impellente necessità da parte di consiglieri ed assessori a mettere la personale “bandierina” su questi agglomerati di bancarelle?

146

Riceviamo e pubblichiamo.
“Si è appena conclusa l’ennesima “bancarellata”, questa volta a Santa Severa che è stata invasa da venditori di merce di scarsa qualità, violentata da una viabilità modificata e sbagliata che ha creato ingorghi e
smarrimento e che ha lasciato il lungomare in condizioni disastrose: il filmato si commenta da solo e dimostra la scarsa professionalità degli espositori. Il tutto in barba agli storici ambulanti di via Olimpo, che espongono con professionalità, in spazi adeguati, i loro prodotti di qualità. Cosa si nasconde dietro l’impellente necessità da parte di consiglieri ed assessori a mettere la personale “bandierina” su questi agglomerati di bancarelle?Il Sindaco, che dalla lontana Grecia, si preoccupa della nostra salute, ammette in un post che la manifestazione Food Truck abbia peccato in sicurezza: gli “stuart” pubblicizzati dall’assessore Minghella non sono riusciti ad evitare assembramenti e ad imporre un costante uso della mascherina. Del resto, se una manifestazione è orientata al mangia e bevi, è ovvio che la mascherina non possa essere indossata costantemente! Sindaco, come commenta la performance del consigliere D’Emilio? Attendiamo sue”.
Circolo Pyrgi FDI Santa Marinella e Santa Severa