Rugby, CRC: pari emozionate a Pesaro. Finisce 17-17

"Il pareggio? Nel rugby è come “dare il bacio ad una suocera” - commenta coach Granatelli - non è come il calcio ma una situazione un po’ agrodolce”. Gara in rimonta degli ospiti e mete di Rossi, Manuelli e Di Giammarco. Assegnato il Most Valuable Player a Filippo Buscema

125

Un match al cardiopalma e due punti utili portati a casa. Il CRC pareggia in casa del Rugby Pesaro, nella dodicesima giornata del campionato di serie A. E’ finita 17-17, una gara particolarmente emozionante. “Siamo andati sotto inizialmente, poi abbiamo fatto un gran secondo tempo – racconta l’head-coach biancorosso Giampietro Granatelli -. Peccato l’ultimo calcio, Buscema non ha centrato i pali ma complessivamente è stata una buona partita. Due punti vanno bene, in una gara molto divertente. Nel secondo tempo siamo stati competitivi e arrembanti, per quanto fatto sono contento. Il pareggio? Nel rugby è come “dare il bacio ad una suocera”, non è come il calcio ma una situazione un po’ agrodolce”. Gara in rimonta degli ospiti e mete di Rossi, Manuelli e Di Giammarco. Assegnato il Most Valuable Player a Filippo Buscema.