Ruba dalle borse delle donne sotto gli ombrelloni in spiaggia, arrestato

E' stato arrestato domenica scorsa dai carabinieri per aver rubato telefoni ed effetti personali dalle borse di donne che erano in spiaggia a Santa Severa

Un ventireenne di Fiumicino è stato arrestato domenica scorsa dai carabinieri per aver rubato telefoni ed effetti personali dalle borse di donne che erano in spiaggia a Santa Severa. Il giovane è stato fermato dai militari dell’Arma dopo l’allarme lanciato da una donna, che si era accorta che qualcuno le aveva rubato l’iphone dalla borsa che teneva sotto l’ombrellone. I carabinieri hanno rintracciato il ragazzo alla stazione di Santa Severa, da dove stava per partire col primo treno utile e dileguarsi. Quando i militari gli hanno chiesto i documenti, questi ha presentato una carta d’identità palesemente falsa, alla quale aveva sostituito la foto con la sua. Dal controlo è emerso che anche questa era stata rubata a Capranica. Dalla perquisizione poi, al ventitreenne non solo è stato trovato l’iphone ribato poco prima alla ragazza sulla spiaggia, ma anche altri oggetti anche questo rubati da altre borse di altre bagnanti. E’ stato arrestato e ieri è stato processato per diretissima e condanato a due anni.