Roscioni: “Pubblicato il bando per l’affidamento della Ficoncella”

Lo dichiara Leonardo Roscioni, Assessore all’Urbanistica, Patrimonio e Demanio

608

“Nella giornata di mercoledì 24 giugno è stato pubblicato a cura del Servizio Urbanistica, Patrimonio e Demanio, il Bando di gara con procedura aperta ai sensi dell’art. 164 del D.Lgs. n.50/16 per l’affidamento in concessione della gestione dell’area denominata “Bagni della Ficoncella”, per il periodo 2020 – 2030. Il bando, il disciplinare e gli allegati sono pubblicati sull’Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune nella sezione “Amministrazione Trasparente”- “Bandi di concorso; hanno per oggetto la concessione dei servizi di gestione della Ficoncella, che comprendono la riqualificazione iniziale del complesso termale e la successiva manutenzione ordinaria e straordinaria, custodia, pulizia e sfruttamento economico mediante lo svolgimento delle attività proprie a prezzi determinati in convenzione per il prossimo decennio. La gestione dei servizi comprende tutte le attività di custodia, guardiania, manutenzione ordinaria e straordinaria delle vasche, delle strutture, degli impianti, delle attrezzature e degli spazi esterni nonché lo svolgimento di attività connesse e compatibili con la natura del sito “Bagni della Ficoncella”; inoltre la costruzione e/o installazione di nuove e più moderne strutture (Box biglietteria, chiosco bar, spogliatoi, bagni, e servizi igienici comprensivi di docce con acqua sia calda che fredda, depositi e magazzini). Nel sito saranno consentite anche manifestazioni musicali, spettacoli e attività di intrattenimento in genere, nonché attività sportive e ricreative limitatamente alle effettive possibilità che gli spazi e le strutture in concessione possono permettere e nel rispetto delle normative vigenti in materia. L’orario di accesso sarà dalle 7.00 alle 20.00, ed anche dalle ore 20,00 fino alle 02.00 (orario notturno che sarà aggiunto esclusivamente dal 1 giugno al 15 settembre), con tariffe differenziate per i residenti rispetto ai non residenti a Civitavecchia. Per partecipare alla gara, gli operatori economici interessati, in possesso dei suddetti requisiti, dovranno far pervenire, a pena di esclusione, tutta la documentazione richiesta entro il termine perentorio delle ore 12.00 del 4 settembre 2020 all’Ufficio Protocollo del Comune di Civitavecchia. Oltre all’offerta Economica sarà valutata l’Offerta Tecnica, che dovrà contenere una proposta di gestione dei servizi (tra l’altro anche indicando delle modalità di comunicazione in rete dei servizi offerti ed eventuali servizi di prenotazione on line) ed un progetto di valorizzazione del sito (con le opere descritte nella citata proposta progettuale oltre ad ulteriori/eventuali interventi migliorativi che s’intendono proporre per la valorizzazione del sito, tenuto conto della compatibilità con la natura termale dello stesso; si segnala anche – in ossequio all’urbanistica “green” che vogliamo perseguire – una relazione vegetazionale circa le piantumazioni proposte e le opere di manutenzione del verde presente, ed infine le caratteristiche di eventuali impianti di videosorveglianza proposti). Con questo bando, per la cui celerità ringrazio gli Uffici e il Dirigente (ed i Colleghi che vi avevano iniziato a lavorare prima), da una parte rispondiamo rapidamente alla segnalazione dell’Anac, che aveva evidenziato le troppe proroghe precedentemente concesse in attesa del rinnovo della concessione (pubblicando il bando entro il termine del 30 giugno, che appunto era la scadenza dell’ultima proroga a suo tempo concessa), e dall’altra speriamo che le proposte di gestione che perverranno contribuiranno a migliorare ulteriormente la fruizione un sito che costituisce un patrimonio della nostra città (con le proprietà curative delle sue acque note in tutto il mondo) e che è da sempre caro a tutti i civitavecchiesi”. Lo dichiara Leonardo Roscioni, Assessore all’Urbanistica, Patrimonio e Demanio.