Rifiuti, mappa da 12 siti per la Raggi. Anche il territorio aspetta la decisione della sindaca

Fra i siti indicati dalla commissione formata dai dirigenti di Regione, Flaminia Tosini, Area Metropolitana, Paola Camuccio e Roma Capitale, Laura D'Aprile, ci sono diverse aree e impianti distribuiti all'interno dei confini romani

175

Sarebbero una dozzina i siti dove poter realizzare discariche o centri di stoccaggio per ciò che riguarda i rifiuti. La sindaca di Roma Virginia Raggi dovrà scegliere da un ventaglio di possibilità, la decisione infatti spetta a lei secondo l’ordinanza regionale e la risposta dovrà arrivare nel giro di pochi giorni. Occhi e orecchie puntate anche dal territorio della provincia che è direttamente interessato, vista l’ordinanza della prima cittadina della Capitale e l’intenzione di trasferire l’immondizia presso la discarica di Fosso del Crepacuore. Fra i siti indicati dalla commissione formata dai dirigenti di Regione, Flaminia Tosini, Area Metropolitana, Paola Camuccio e Roma Capitale, Laura D’Aprile, ci sono diverse aree e impianti distribuiti all’interno dei confini romani, ma bisognerà capire se fra le zone papabili torneranno in ballo siti in passato presi in considerazione e poi scartati come Pian dell’Olmo. Intanto venerdì è in programma la protesta dei sindaci del territorio al Campidoglio contro la sindaca Raggi. Un altro messaggio forte che metterà altro pepe alla polemica di queste settimane.

Sponsorizzato da