Regolamento dehors, per i commercianti oltre 4 anni per adeguarsi alle norme

Tavolo tecnico sul tema. Saranno inoltre ammessi i funghi riscaldanti e saranno decisi dei colori adatti per gli ombrelloni

Oggi si è tenuto il tavolo tecnico riguardante il regolamento degli spazi esterni e delle attrezzature delle attività di somministrazione. “È stato definito il tempo che gli esercenti avranno a disposizione per adeguarsi alle nuove regole che sarà di 4 anni e tre mesi, questo aiuterà i ristoratori ad affrontare il periodo di emergenza sanitaria con più serenità. Saranno inoltre ammessi i funghi riscaldanti e saranno decisi dei colori adatti per gli ombrelloni. In fase di definizione anche la percentuale di perimetrazione che ogni attività potrà occupare che non sarà più calcolata in base alla metratura interna dei locali, questo per agevolare la permanenza dei clienti all’aria aperta, situazione più sicura in termini di contagio. I commercianti si ritengono soddisfatti per il lavoro svolto da Leonardo Roscioni e dai suoi collaboratori e fanno sapere di aver intrapreso un percorso di rigenerazione urbana partendo dal centro storico della città con l’obiettivo di riqualificare tutto il territorio per favorire una svolta culturale e turistica”. Lo dichiara l’associazione “Il Centro del Buongusto”  (email: ilcentrodelbuongusto@gmail.com).