Primo ricovero al Bambin Gesù di un bambino ucraino: lo hanno portato i genitori con mezzi propri

Il piccolo ha poco più di un anno, tracheostomizzato dall’età di 4 mesi, con una diagnosi di paralisi cerebrale infantile

È arrivato questa mattina all’ospedale pediatrico Bambino Gesù, con i propri genitori, il primo bambino proveniente dall’Ucraina, da una delle regioni occidentali. Il piccolo ha poco più di un anno, tracheostomizzato dall’età di 4 mesi, con una diagnosi di paralisi cerebrale infantile. I genitori hanno attraversato il confine ucraino e sono riusciti a raggiungere con mezzi propri l’Italia, dove grazie all’aiuto di alcuni parenti sono giunti nella notte in provincia de L’Aquila. Il bambino è stato quindi trasferito in ambulanza all’Ospedale Bambino Gesù, dov’è ricoverato in questo momento in terapia intensiva.