Porto in crisi, Califano: “Asse Civitavecchia-Fiumicino vitale per la tenuta economica del Paese”

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano

235

“Le ripercussioni che sta vivendo il Porto di Civitavecchia necessitano di un intervento immediato del Governo. L’asse Civitavecchia-Fiumicino è vitale per la tenuta economica del Paese. Parliamo di uno dei più importanti se non il più importante porto d’Europa e uno degli aeroporti di riferimento del sistema europeo, messi in ginocchio dalla più grande crisi che la nostra generazione abbia mai affrontato. Senza un sostegno deciso, come già ha ricordato il senatore Bruno Astorre, rischiano di fermarsi 500 milioni di investimenti già programmati su Civitavecchia l’ultimo miglio ferroviario da realizzare con Rfi, la costruzione del porto commerciale di Gaeta e le opere su Fiumicino. Oltre a un danno incalcolabile per tutto il comparto turistico e commerciale, con conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. È necessaria una decisa azione dello Stato per salvaguardare un asset fondamentale per la tenuta economica dell’intero Paese Italia”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano.