Porto, Di Majo: “Inopportuno il contenzioso avviato dalla Compagnia Porto di Civitavecchia”

"Tenuto conto della impugnazione dei lodi arbitrali avanti la Corte di Appello di Roma e dell'imminente discussione della sospensione della esecutività degli stessi alla prossima udienza"

68

Con riferimento agli articoli di stampa relativi al contenzioso avviato dalla Compagnia Porto di Civitavecchia, società ex concessionaria della Darsena Energetica Grandi Masse, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo, dichiara quanto segue: “Riteniamo alquanto inopportuno il tentativo di esecuzione iniziato dalla Compagnia Porto di Civitavecchia tenuto conto della impugnazione dei lodi arbitrali avanti la Corte di Appello di Roma e dell’imminente discussione della sospensione della esecutività degli stessi alla prossima udienza del 21 novembre 2019, alle ore 11,30. Riteniamo, inoltre, invalido il precetto in quanto viziato da gravi errori; a tal fine, presenteremo a breve opposizione anche all’esecuzione”.