Porrello: “Riattivare la guardia medica a Santa Marinella. Presenterò interrogazione”

"Ritengo che ciò sia inaccettabile e che derivi da una mancata programmazione, soprattutto dal punto di vista del personale medico, che non può ricadere sulle spalle dei cittadini"

“Ho appreso con stupore dalla stampa che la guardia medica estiva nella città di Santa Marinella sia stata sospesa. A quanto si legge dalla nota stampa diramata dal Comune di Santa Marinella la motivazione va ricercata nell’assenza di personale medico, impegnato nel servizio di vaccinazione. Ritengo che ciò sia inaccettabile e che derivi da una mancata programmazione, soprattutto dal punto di vista del personale medico, che non può ricadere sulle spalle dei cittadini. Città come Santa Marinella è noto a tutti che hanno il loro picco di vitalità nella stagione estiva, periodo nel quale oltre ai residenti vivono la città anche i possessori di seconde case o i semplici turisti di passaggio. Lasciare il territorio privo di un presidio sanitario come la guardia medica è quindi pericoloso: la campagna vaccinale che la Regione Lazio sta portando avanti non può giustificare la sospensione di un servizio importante come questo. A tal proposito quindi nei prossimi giorni presenterò un’interrogazione in commissione sanità e comunque invito già da ora la ASL RM4 a tornare sui propri passi, in modo da garantire comunque il servizio”. Lo dichiara Devid Porrello, Consigliere M5S Lazio e Vicepresidente del Consiglio Regionale.