Pistole agli agenti di Polizia locale, il si (sofferto) al quarto tentativo

Mini riunioni agitate e confronti continui in aula Pucci prima del voto in consiglio comunale. Tra i contrari anche il dissidente della maggioranza Stefano D'Angelo, mentre gli astenuti sono stati i meloniani Emanuela Mari e Raffaele Cacciapuoti

La votazione

Gli agenti della Polizia locale di Civitavecchia saranno dotati di pistole e taser. Lo ha deciso il consiglio comunale di questa mattina con una votazione abbastanza sofferta. Dodici i voti a favore, dieci i contrari e due gli astenuti. Con mini riunioni agitate e confronti continui in aula Pucci prima del voto. Tra i contrari anche il dissidente della maggioranza Stefano D’Angelo, mentre gli astenuti sono stati i meloniani Emanuela Mari e Raffaele Cacciapuoti. Tira un sospiro di sollievo e di soddisfazione Alessandro D’Amico, promotore della delibera che passa al quarto tentativo, dopo sedute andate in bianco per mancanza del numero legale.

Alessandro D’Amico