Pasquini diserta La7, Sgriscia (Fratelli d’Italia): “Dimissioni non più differibili”

"Rifiutandosi di partecipare alla trasmissione "Non è l'Arena" sulla vicenda Concorsopoli, ha ignorato la legittima richiesta di trasparenza dell'opinione pubblica, ha mancato di rispetto al suo ruolo istituzionale di Sindaco e alla cittadinanza che rappresenta e amministra"

“Dato il suo doppio ruolo, di Sindaco del Comune in cui si è svolto il concorso, e di collaboratore del Presidente del Consiglio Regionale, era logico che fosse chiamato a fare chiarezza. Rifiutandosi di partecipare alla trasmissione “Non è l’Arena” sulla vicenda Concorsopoli, ha ignorato la legittima richiesta di trasparenza dell’opinione pubblica, ha mancato di rispetto al suo ruolo istituzionale di Sindaco e alla cittadinanza che rappresenta e amministra. Dopo essersi sottratto con motivazioni inconsistenti alle domande del giornalista del La7 che lo aveva intercettato in Comune, il sindaco di Allumiere ha volutamente rinunciato ad una prerogativa fondamentale dell’incarico di primo cittadino, che prevede innanzitutto di rappresentare la propria cittadinanza e tutelarne l’immagine, soprattutto nelle circostanze critiche. Pertanto ritengo opportune e non differibili le sue dimissioni”. Così in un comunicato il capogruppo di Fdi al Comune di Allumiere, Alessio Sgriscia.