Pas sempre sotto i riflettori, si dimette l’amministratrice unica Marsili. Il saluto di Di Majo

“La dottoressa Manuela Marsili ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico in quanto, allo stato, incompatibile con l'assunzione a tempo pieno e indeterminato, in qualità di Funzionario, presso l'INPS a seguito di vincita del concorso pubblico", precisa il presidente dell'Adsp Di Majo

Ancora fari puntati sulla società che gestisce la sicurezza nel Porto di Civitavecchia. La scorsa settimana si è dimessa l’Amministratrice Unica della Port Authority Security, la società in house dell’AdSP. “La dottoressa Manuela Marsili ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico in quanto, allo stato, incompatibile con l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, in qualità di Funzionario, presso l’INPS a seguito di vincita del concorso pubblico.” “Rivolgo alla dottoressa Marsili le mie personali congratulazioni, e di tutto l’Ente, per l’importante risultato conseguito che conferma le qualità e l’elevata professionalità che abbiamo avuto modo di apprezzare in questi cinque mesi che l’hanno vista impegnata in qualità di amministratrice della PAS. Non posso che ringraziarla per la serietà e la dedizione, nonché l’impegno dimostrato ma, soprattutto, per gli importanti risultati conseguiti in soli cinque mesi in cui è stata alla guida della società che si occupa di security all’interno dei porti di questa AdSP”, dichiara il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo. “A conferma dell’ottimo lavoro svolto parlano i risultati e gli obiettivi raggiunti grazie allo spirito di abnegazione e alle elevate qualità professionali e umane della dottoressa Marsili che, in così poco tempo, ha assicurato l’avvio e l’attuazione delle misure di efficientamento approvate dal Comitato di Gestione e dai vertici dell’AdSP, quali la riduzione delle spese di funzionamento mediante, in particolare, l’internalizzazione di attività prima affidate all’esterno. Inoltre, con la modifica della Convenzione è stato riconosciuto formalmente il Piano Operativo Annuale (POA), quale strumento di pianificazione e programmazione dell’attività annuale della PAS. Infine, proprio nella giornata odierna, è stato conseguito un ulteriore importante risultato con la sottoscrizione, da parte delle sigle sindacali, dell’accordo integrativo, proposto dalla società, che prevede una serie di misure incentivanti a favore del personale al fine di assicurare l’efficiente esecuzione del servizio di vigilanza durante la stagione estiva. Tutti risultati che si sono potuti raggiungere grazie all’importante lavoro svolto dalla dottoressa Marsili”, sottolinea il numero uno di Molo Vespucci. “Una figura come quella della dottoressa Marsili non potrà non mancare all’AdSP. Pur essendo felice per la dottoressa e la sua carriera non posso, allo stesso tempo, nascondere il rammarico per la perdita di una professionalità qualificata come la sua. Stiamo attualmente valutando le soluzioni migliori per superar tale criticità, con l’auspicio che, per il futuro, ci si possa ancora avvalere della professionalità e della competenza di una persona come Manuela Marsili”, conclude il presidente dell’AdSP.