Parte il rifacimento delle strade da 2,5 mln. Interventi a Faro, San Liborio, Campo dell’Oro, San Gordiano e Boccelle

L’operazione è stata fortemente voluta dal Sindaco e condotta attraverso l’ufficio Lavori Pubblici

226

Una campagna di rifacimento delle strade della città. È quella che sta per partire, in tre lotti diversi per due milioni e mezzo di euro circa di spesa totale, ad opera della Giunta Tedesco. L’operazione è stata fortemente voluta dal Sindaco e condotta attraverso l’ufficio Lavori Pubblici. Come spiega l’Assessore Sandro De Paolis, “la situazione esasperante dei dissesti stradali era a noi conosciuta, abbiamo cantierato nel 2020 ciò che era possibile cantierare ma nel frattempo abbiamo anche programmato l’azione per il 2021. Ora andiamo perciò a mettere in campo un poderoso piano di rifacimento del manto stradale (in alcune zone anche dei marciapiedi) e dato priorità a interventi che andranno ad agire su una vera e propria emergenza. Il primo lotto partirà la prossima settimana, da piazzale Fucsia a San Gordiano per poi occuparsi di via Nuova di San Liborio e altre aree del quartiere, via Giusti e in zona industriale via A. Garibaldi, via Flores e via De Angelis d’Ossat. A questo primo appalto, che è il minore, ne seguiranno altri due che ci consentiranno di operare un po’ su tutti i quartieri. Ci tengo a dire comunque che particolare attenzione sarà posta alle periferie e in particolare su Faro, San Liborio, Campo dell’Oro, San Gordiano e Boccelle”. Conclude il Sindaco Ernesto Tedesco: “Finora non siamo stati con le mani in mano e alcune zone hanno visto interventi, ma chiaramente non siamo riusciti a dare risposte ovunque servisse: il piano messo in campo dall’assessore De Paolis sarà invece una campagna più capillare. Lo dico nella convinzione di dover chiedere io scusa, a nome del Comune, dell’incuria di questi anni, durante i quali non ci si è preoccupati di manutenzioni, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Riteniamo un dovere per la nostra Amministrazione rendere la città più vivibile, con servizi adeguati e a misura d’uomo, e su questa strada proseguiremo anche con le iniziative di altri settori”.