Paolo Iarlori designato componente del Dipartimento Nazionale Lavoro e Crisi di Azienda di Fratelli d’Italia

“Sono onorato di poter offrire il mio contributo ai lavori del Dipartimento Nazionale Lavoro e Crisi aziendali - dichiara Paolo Iarlori - mettendo a disposizione del Partito le mie competenze e la mia personale esperienza professionale in un settore che sarà, in questo momento particolare di crisi, di cruciale importanza per la nostra Nazione"

Il Presidente del Circolo territoriale “Giorgio Almirante” di Fratelli d’Italia di Civitavecchia, Paolo Iarlori, già componente della Assemblea Nazionale del Partito, è stato designato componente del Dipartimento Nazionale Lavoro e Crisi di Azienda, partecipando in streaming alla prima riunione tenutasi lunedì scorso. Il Dipartimento Nazionale Lavoro e Crisi Aziendali è presieduto da Elena Donazzan, recentemente confermata Assessore al Lavoro nella Regione Veneto. I Dipartimenti Nazionali offrono un contributo determinante per definire le linee politiche del Partito nei vari settori, supportando anche i gruppi parlamentari per la predisposizione di proposte di legge. “Sono onorato di poter offrire il mio contributo ai lavori del Dipartimento Nazionale Lavoro e Crisi aziendali – dichiara Paolo Iarlori – mettendo a disposizione del Partito le mie competenze e la mia personale esperienza professionale in un settore che sarà, in questo momento particolare di crisi, di cruciale importanza per la nostra Nazione. Già la prima riunione ha dimostrato che in questo dipartimento collaborano numerosi tecnici e professionisti di sicuro valore, che sapranno certamente offrire spunti utili ed importanti per l’elaborazione di proposte a sostegno del mondo del lavoro e della formazione professionale, chiamato ad affrontare e superare sfide di portata epocale, per tutelare ed accrescere i livelli occupazionali ed i diritti dei lavoratori in un momento di grande crisi. Ringrazio, in modo particolare, per la fiducia dimostrata Elena Donazzan, che ha dimostrato in questi anni tutto il suo valore, ricoprendo da ultimo con grande bravura e con la consueta passione e dedizione l’incarico di assessore regionale al Lavoro in Veneto e, ne sono convinto, sotto la sua guida e con il prezioso contributo di tutti coloro che ne fanno parte, il Dipartimento sarà in prima linea per elaborare proposte utili al Partito ma, soprattutto, alla Nazione”.