Pallavolo, la Revolution vince in ricordo di Cristini. Ko la Margutta

Al Palasport vittoria playoff per i ragazzi di Sansolini che battono 3-0 il Viterbo. Sconfitta esterna per le ragazze di Pignatelli superate 3-1 sul campo del Volleyrò Casal dè Pazzi

79

Festeggia la Revolution, perde la Margutta. Questo il bilancio del sabato appena trascorso per le formazioni del Litorale in Volley.

SERIE C MASCHILE

Vittoria, secondo posto e dedica speciale. La Revolution Civitavecchia cala il tris nel match giocato sabato sera al Palasport contro il Viterbo, travolto per 3-0 al termine di una gara iniziata con una piccola cerimonia in ricordo dello storico segretario e pilastro dell’Asp Civitavecchia, Giuseppe Cristini, scomparso lo scorso 27 gennaio. Dopo aver svolto il riscaldamento con una maglia speciale, i ragazzi hanno scoperto, insieme ai parenti di Pino, una targa con la foto del dirigente e la scritta “Sempre presente”. Poi un piccolo omaggio floreale, portato dalla nipotina Gaia, accompagnata dai due senatori Stefanini e Piscini, prima del minuto di raccoglimento che ha preceduto l’inizio di una sfida certamente speciale.

Con ancora un po’ di emozione da smaltire, i civitavecchiesi partono col freno a mano tirato, e Viterbo ne approfitta per staccare i padroni di casa. Serve una grande rimonta per portare a casa il primo set, per 26-24. Discorso analogo nel secondo, quando sul 23-20 il sestetto di Alessandro Sansolini si prende una pausa, permettendo agli ospiti di tornare in parità. Il set si allunga, ma un ace e un attacco vincente di Di Stefano permettono ai civitavecchiesi di chiudere 27-25. È una Revolution veramente combattiva, quella che si vede in campo ed anche nel terzo set Viterbo non può nulla contro la furia di Mancini e compagni.

“C’era qualcosa di magico nell’aria – afferma un commosso Stefanini a fine partita – perché in campo c’era una parte della nostra storia cinquantennale. Pino stasera ci ha aiutato e noi ce l’abbiamo messa tutta per regalargli questa vittoria, che probabilmente è arrivata nel modo più bello, dopo una vera battaglia. Viterbo non ci ha regalato nulla, ma noi eravamo veramente carichi a mille”. “Ci abbiamo messo qualche minuto per scrollarci di dosso l’emozione del prepartita – gli fa eco Piscini – ma poi siamo saliti in cattedra. Bene così, adesso aspettiamo Paliano”. Grazie a questo successo la Revolutuion Civitavecchia è al secondo posto a -2 da Palianus, che ha agevolmente espugnato il campo del Top Volley Latina per 3-0.

SERIE B2 FEMMINILE

Una buona prestazione, che non basta però per fare punti. La Margutta Litorale In Volley esce sconfitta per 3-1 dalla trasferta sul campo del Volleyrò Casal De’ Pazzi, valida come prima giornata di ritorno del campionato di serie B2 femminile. Eppure, il match sarebbe potuto andare diversamente, considerato il fatto che nel primo set le civitavecchiesi erano avanti per 22-18, salvo poi essere rimontate per la vittoria del parziale da parte delle padrone di casa. Romane, che hanno poi replicato nel secondo set. Qui la reazione del sestetto di Alessio Pignatelli, che ha provato a riaprire i giochi, aggiudicandosi il terzo set. Ed invece nel quarto parziale, le padrone di casa hanno travolto le civitavecchiesi, sfruttando soprattutto un’ottima battuta e mettendo quindi in difficoltà Iengo e compagne in ricezione.

“Non abbiamo giocato una brutta partita – racconta Pignatelli – ma contro di loro è sempre molto difficile. Hanno una battuta veramente efficace, con una qualità più alta rispetto a tutte le altre squadre del girone. E noi che abbiamo qualche difficoltà in ricezione, ne paghiamo le conseguenze. Ci sta il ko, adesso prepariamo l’importante sfida salvezza della settimana prossima al Palasport contro il Viterbo”.

In classifica, la Margutta Civitavecchia resta al terzultimo posto, a +6 dalla zona retrocessione.