Pallavolo, la Margutta si qualifica per la finale di Coppa Lazio

Weekend di partite per il Litorale in Volley. I sorrisi maggiori arrivano dalla Margutta che domenica giocherà la finale di Coppa Lazio al Palasport

148

Weekend di partite ma anche di risultati raggiunti per il consorzio Litorale in Volley. I sorrisi maggiori sono arrivati dalla Coppa Lazio dove la Margutta è riuscita a raggiungere la finale in programma domenica al Palasport di Civitavecchia. Nonostante la sconfitta subita contro l’Aprilia infatti Iengo e compagne hanno passato il turno grazie alla sconfitta per 3-0 patita dal Volley Friends contro il Terracina. Lavoro sodo nel weekend per il settore giovanile e per le ragazze della Margutta. La mattina di sabato si è aperta con una quadrangolare e una triangolare ospitate al Palazzetto dello Sport. Sono scese in campo prima la B2, entusiasta del rientro di Alice Grossi tra le file civitavecchiesi, e poi la serie D femminile di Mauro Taranta. Un buon riscaldamento in vista delle fasi più intense dei rispettivi campionati per i due team. La Margutta di coach Alessio Pignatelli ed Evelin Guanà ha perso contro il Viterbo e il Tivoli, mentre la serie D ha vinto contro il Rim Cerveteri per 2/1 e a punteggio tondo contro il KK Eur. Domenica in un collegiale si sono riunite le due punte di diamante del settore giovanile: l’under 14 e 16 d’eccellenza. Il direttore tecnico Alessio Pignatelli ha seguito entrambi i team per l’intera mattinata domenicale, supportato dallo staff dirigenziale al completo. Nel pomeriggio invece le ragazze under 16 eccellenza di Cristiano Cesarini sono state impegnate in un torneo contro le prime due divisioni femminili rosso nere e blu e la seconda divisione del Tuscania seguita da Giuseppe Ruggiero, ex allenatore presso Cv Volley.

 “Un weekend all’insegna dello sport è il metodo migliore per permettere alle nostre squadre di scaldare i motori in campo- afferma coach Cristiano Cesarini- il torneo è stato molto utile per preparare la stagione, nel complesso si è vista tanta buona pallavolo.”