Pallanuoto, Nc Civitavecchia: così non va

Rossocelesti dominati al PalaGalli dal Palermo che ha vinto 8-4. Sabato prossimo gara fondamentale contro l'Acquachiara

Una sconfitta pesantissima per il morale ma soprattutto per la classifica per l’Nc Civitavecchia. Non c’è stata partita al PalaGalli dove si sono affrontati i rossocelesti e il Cus Palermo, nella penultima giornata del campionato di serie A2, girone Sud. Si trattava di un’importante sfida per i play-out ma il risultato finale di 8-4 per i siciliani non rende bene l’idea di quanto visto in acqua. Romiti e compagni sono stati in grandissima difficoltà dall’inizio alla fine, segnando tra l’altro una sola rete in 3 tempi, e adesso la salvezza diventa ancora più difficile. I civitavecchiesi rimangono all’ultimo posto e a questo punto diventa decisiva la gara di sabato prossimo in trasferta contro l’Acquachiara. Una sconfitta potrebbe significare retrocessione diretta quasi certa, mentre con un successo Romiti e compagni si avvicinerebbero ai play-out.

IL TABELLINO:

N.C. CIVITAVECCHIA-LA BRACIERA C.U.S. PALERMO 4-8

N.C. CIVITAVECCHIA: A. Serrentino, L. Urbani, M. Minisini, D. Martinelli, F. Iorio, S. Carlucci 1, M. Greco, N. Gatto, D. Romiti 1, D. Simeoni, A. Silvestri 1, L. Pagliarini 1, G. Visciola. All. Pagliarini

LA BRACIERA C.U.S. PALERMO: E. Jurisic, I. Russo 1, G. Galioto 4, E. Szabo, G. Mineo 1, A. Mazzi, A. Turkovic 1, D. Geloso 1, M. Ferlito, G. Tumminello, M. Raineri, M. Consiglio. All. Occhione

Arbitri: Ercoli e Gomez

Note
Parziali: 1-3 0-2 0-2 3-1 Cus Palermo con 12 giocatori a referto. Usciti per limite di falli: Galioto (P) e Mazzi (P) nel quarto tempo. Nel primo tempo Romiti (C) fallisce un rigore (traversa). Superiorità numeriche: Civitavecchia 1/11 + 2 rigori, Palermo 2/3 +3 rigori.