Pallanuoto, l’Snc perde il marchio

La Ssd Cooperativa Nc Civitavecchia, che ha la sede a largo Galli, ha deciso di riprendersi marchio e titoli sportivi togliendoli all'Asd Nc Civitavecchia

189

In un momento già molto difficile a causa della situazione relativa al PalaGalli e ad una settimana dall’esordio in serie A2, arriva un’altra brutta notizia per l’Snc, che ha perso il marchio storico e dal prossimo agosto perderà anche tutti i titoli sportivi. Per spiegare bene però l’intricata situazione bisogna partire dalle due società con due gestioni differenti che ci sono a Civitavecchia. Una è la Ssd Cooperativa Nc Civitavecchia che gestisce e ha la sede a largo Galli, l’altra è l’Asd Nc Civitavecchia nata nel 2006 che è la società con presidente Marco Pagliarini, che fino a pochi mesi fa gestiva il PalaGalli, che adesso fa parte del Consorzio a 3 con Coser e Centumcellae e che appunto sabato prossimo comincerà il nuovo campionato di A2 maschile. Motivo della disputa è il marchio storico, quello Snc 1950, che praticamente è stato tolto alla società di Pagliarini ed è tornato alla Cooperativa. Ecco il comunicato stampa della società con sede a largo Galli che spiega il motivo di questa scelta:

“La Ssd coop.va Nc Civitavecchia a.r.l. è lieta di annunciare che il marchio storico e tutti i titoli sportivi, questi ultimi dall’1.08.2021, fin dal 2006 concessi a titolo gratuito all’Asd Nc Civitavecchia, in virtù della normativa sportiva dell’epoca che non consentiva l’affiliazione alla Fin della allora coop.va oggi SSD (società sportiva dilettantistica), torneranno a “casa”. Fu una scelta del presidente Roberto D’Ottavio, in virtù della normativa dell’epoca, creare l’associazione per poter far “indossare” i colori della società e della nostra città agli atleti allora della coop.va e, quindi, proseguire l’attività sportiva. Ad oggi, causa la confusione creatasi tra le due società anche in virtù delle notizie apparse sui giornali, telematici e non, con riferimento alla gestione del PalaGalli ed all’ipotesi di “fallimento” dell’associazione, ci vediamo costretti a chiarire il detto bailamme, ossia che la Snc 1950, è la società storica che di fatto ha vinto tutti i titoli in essere della pallanuoto cittadina e non può e non deve essere “imbrattata” nelle vicende della cugina e della gestione del PalaGalli. Questa scelta, ponderata soprattutto sull’attuale situazione “contabile” e gestionale dell’Asd, è stata presa per tutelare il buon nome e la storicità di un marchio che rappresenta la città di Civitavecchia, in ambito sportivo e non, in tutta Italia. All’interno della società sono già in corso progetti per far fronte, partendo dalla nostra sede storica di Largo Marco Galli, alla situazione creatasi e far ripartire quella macchina che per anni ha “spinto” il nome della nostra città nell’olimpo sportivo nazionale ed internazionale”.

Per la società del presidente Marco Pagliarini una perdita davvero significativa e che potrebbe avere conseguenze anche nell’immediato.