Pallanuoto, l’Nc fa domanda di ripescaggio in A2

Il primo passo è stato fatto, adesso bisognerà attendere per capire se la società rossoceleste dovrà ripartire dalla serie B o dall'A2

L’Nc Civitavecchia ha effettuato la domanda di ripescaggio in serie A2. Il primo passo, da parte della società civitavecchiese, è stato fatto, adesso la palla passa alla Federazione. L’Nc Civitavecchia, in caso di rinuncia di qualche squadra in serie A2, dovrebbe partire in pole. Per il ripescaggio infatti viene valutato soprattutto il blasone di una società sia a livello giovanile che di prima squadra e quella civitavecchiese negli anni ha dimostrato tutto il suo valore. Per quanto riguarda i tempi, si parla di una possibile decisione entro il 15 agosto. Nella passata stagione ad esempio una società ha rinunciato alla serie A2 e a beneficiarne è stato il Sori, che tra l’altro nell’ultimo campionato ha giocato nello stesso girone della Nc Civitavecchia. La decisione è stata ufficializzata il 12 agosto e sembra che anche quest’anno la tempistica possa essere quella.

Intanto nei prossimi giorni sono tante le iniziative importanti organizzate al PalaGalli. Da domani a mercoledì sono in programma le Finali Nazionali under 18 B maschili che vedranno impegnate Busto, Trieste, Aquademia e Bari. Ad agosto invece, dal primo al 10, La Nazionale giovanile femminile di Pallanuoto Under 16, guidata dal tecnico Aleksandra Cotti, sarà in raduno nell’impianto di viale Lazio. Insomma tante iniziative che si aggiungono al nuoto libero, al campus estivo, alla leva di pallanuoto e alle gare regionali o della Fin che rendono merito al nuovo gruppo dirigenziale che è riuscito a mantenere aperto e vivo il PalaGalli che invece negli anni precedenti chiudeva i battenti nei mesi estivi.