Che peccato. Sono vicecampioni d’Italia i ragazzi dell’under 17 della Snc Enel che nelle finali nazionali B disputate alla Piscina Comunale di Viterbo. I civitavecchiesi sono stati sconfitti in finale dalla Rari Nantes Crotone per 8-6. Un risultato sicuramente che lascia l’amaro in bocca ai ragazzi allenati da Danilo Ingrosso e Marco Pagliarini per dato che è stata la prima sconfitta di tutto il campionato ma dall’altro canto conferma l’alta qualità del vivaio della Snc fatta di giovani con molto potenziale come il capitano Stefano Ballarini (capocannoniere del torneo con ventidue reti in questa fase finale), Federico Iorio ed il portiere Matteo Maizzan. La trasfera a Viterbo giovedì era iniziata nel migliori dei modi con la vittoria all’esordio contro la Libertas Vicenza Nuoto con per 14-3. Il giorno dopo contro i ragazzi di Napoli della NC Vomero si sono ripetuti con la vittoria la mattina per 13-3 ed il pomeriggio, con l’accesso ai quarti conquistato, per 9-7 contro l’Auditore Crotone. Sabato è stato il giorno dei match ad eliminazione diretta ed i rossocelesti hanno nel corso della mattinata sconfitto nei quarti 10-4 il Sikelia Waterpolo di Siracusa e poi in semifinale hanno di nuovo asfaltato il Vicenza con con un netto 15-6. La finale contro i calabresi parte sul segno dell’equilibrio con il primo quarto si conclude 1-1. Nel secondo quarto i crotonesi danno la spallata al match con un parziale di 2-0 ma i rossocelesti al rientro in acqua sono bravi a rientrare in gara rimontando fino al sorpasso a meta dell’ultimo per 6-5 firmato da Andrea Silvestri. La fatica però si fa sentire e negli ultimi tre minuti di gioco Crotone mette a segno il parziale di 3-0 che gli porta alla vittoria del campionato nazionale B.