Pallamano, presentato il progetto di realizzazione del nuovo impianto

"Il progetto prevede la realizzazione di un impianto che consentirebbe di riprende quell'attività agonistica di élite che ci ha portato ad avere grandi risultati in campo Nazionale, nonché di ritrovare uno spazio sociale dove vivere lo sport non solo durante gli allenamenti e le partite" commentano dalla Flavioni

Nella giornata di ieri, presso l’assessorato ai lavori pubblici, é stato presentato il progetto di realizzazione del nuovo impianto di pallamano in località San Liborio. L’assessore Sandro De Paolis ed il consigliere delegato allo sport Matteo Iacomelli, hanno illustrato il progetto redatto dal tecnico Claudio Ubaldi per il nuovo impianto, raccogliendo le osservazioni “tecniche” della Flavioni che andranno a modificare in piccola parte quello che sarà poi il progetto definitivo da affidare.
“Chiaro – spiegano dalla Flavioni – é l’impegno che negli ultimi 4 mesi ha accelerato nettamente la situazione in stallo dal Febbraio 2018, come altrettanto chiara la nostra intenzione di giungere alla conclusione dell’era “senza una casa”. Il progetto prevede la realizzazione di un impianto che consentirebbe di riprende quell’attività agonistica di élite che ci ha portato ad avere grandi risultati in campo Nazionale, nonché di ritrovare uno spazio sociale dove vivere lo sport non solo durante gli allenamenti e le partite. Le tempistiche di realizzazione, oggetto di logica discussione, sono in questo periodo agevolate da una sinergia politica a tutti i livelli che fa essere tutti positivi riguardo la realizzazione e l’affidamento della nuova struttura nell’arco massimo di un anno. Il prossimo passo per noi sarà valutare, sempre dal punto di vista tecnico di utilizzo relativo alla nostra attività sociale e sportiva, il progetto finale in modo che possa essere poi affidato”. La stagione agonistica 2021/2022, che sarebbe la quinta senza struttura (il crollo ormai é datato stagione agonistica 2017/2018), potrebbe quindi vedere realisticamente l’insediamento della Flavioni presso il nuovo impianto.