Osservatorio Ambientale, inizia il casting fra i Comuni: a Civitavecchia in pole Iacomelli

L'organismo che sarà incaricato di vigilare sull'impatto inquinante in città, finanziato da Enel con 6 milioni di euro

E’ stato pubblicato l’avviso pubblico finalizzato alla nomina del rappresentante del Comune di Civitavecchia presso l’Osservatorio Ambientale tra i Comuni di Civitavecchia, Allumiere, Santa Marinella, Tarquinia e Tolfa. L’organismo che sarà incaricato di vigilare sull’impatto inquinante in città, finanziato da Enel con 6 milioni di euro. Fra i papabili in rappresentanza del Comune di Civitavecchia c’è il manager Ivano Iacomelli. Le domande possono essere inoltrate entro il 17 marzo. “Il Consiglio di amministrazione – si legge nell’avviso – è composto da tanti membri quanti sono i Comuni Consorziati ed è nominato dall’Assemblea. La nomina dei membri del Consiglio di amministrazione da parte dell’Assemblea è fatta garantendo che siano rappresentati tutti i Comuni consorziati e nel rispetto delle designazioni comunicate dal singolo ente. I membri del Consiglio di Amministrazione devono possedere i requisiti per la nomina a consigliere comunale. Non possono ricoprire la carica di componente del Consiglio di Amministrazione i consiglieri ed i componenti delle Giunta dei comuni consorziati, i membri dell’Assemblea, nonché coloro che sono in lite con il Consorzio, i titolari, i soci illimitatamente responsabili, gli amministratori, i dipendenti con poteri di rappresentanza o coordinamento di imprese esercenti attività concorrenti o comunque connesse ai servizi del Consorzio. La nomina del Presidente è fatta dall’assemblea che lo individua all’interno del Consiglio di amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione dura in carica tre anni ed esercita le proprie funzioni fino alle elezioni del nuovo, garantendo l’ordinaria amministrazione ed adottando gli atti che risultino urgenti ed improrogabili. I componenti decadono dal mandato nel caso in cui anche durante il triennio sia insediato un nuovo Consiglio Comunale dell’Ente”.