Ordinanza di Tedesco, vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche dopo le 18

L'ordinanza è stata firmata dal Sindaco nella giornata di ieri, 11 marzo. Anche qualora fosse superata dalle disposizioni del decreto legge in uscita e in vigore da lunedì, è comunque già valida per il presente fine settimana

Evitare accuratamente forme di assembramento all’esterno di esercizi (ad esempio di tipo “minimarket”), peraltro fuori dall’orario consentito per la somministrazione di alcolici. Questo lo scopo dell’ordinanza che il Sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, ha firmato nelle scorse ore. Nel provvedimento, che fa riferimento al quadro normativo derivante dalle restrizioni per il contenimento del contagio di Covid-19, si ordina “di vietare sull’intero territorio comunale la vendita al dettaglio per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 18 alle ore 7 del giorno successivo presso esercizi di vicinato, con esclusione delle enoteche e degli esercizi di commercio al dettaglio di bevande la cui attività è contraddistinta dal codice ATECO 47.25, e attraverso distributori automatici, a decorrere dalla data di pubblicazione della presente ordinanza e fino al 6 aprile 2021, ferma restando la possibilità di reiterazione del provvedimento, in base all’andamento dei dati epidemiologici”. L’ordinanza è stata firmata dal Sindaco nella giornata di ieri, 11 marzo. Anche qualora fosse superata dalle disposizioni del decreto legge in uscita e in vigore da lunedì, è comunque già valida per il presente fine settimana.