Omicidio Paolo Moroni, c’è un fermato per l’uccisione dell’ingegnere di Allumiere

La morte risalirebbe al 27 gennaio scorso, e secondo la polizia olandese il presunto assassino lo avrebbe ucciso a coltellate

Sarebbe un cittadino nord africano il presunto killer di Paolo Moroni, ingegnere informatico originario di Allumiere, di 42 anni, trovato senza vita ad Amsterdam dove lavorava da alcuni anni. La morte risalirebbe al 27 gennaio scorso, e secondo la polizia olandese il presunto assassino lo avrebbe ucciso a coltellate. “Ci è stato comunicato poco fa che è stato fermato il presunto assassino. Si tratta di un nordafricano, al momento non abbiamo altri dettagli”. Lo ha confermato all’Adnkronos l’avvocato Bruno Forestieri, legale della famiglia della vittima. L’autopsia sul cadavere di Moroni dovrebbe svolgersi tra domani e mercoledì.