Oggi il convegno sull’intelligenza artificiale organizzato l’associazione Leali, Legali, Liberi

"Per iniziare ad esplorare questi dubbi e segnalare che agli investimenti in tecnologia devono accompagnarsi investimenti nella cultura"

L’Associazione Leali, Legali, Liberi organizza il convegno “NULLA COME PRIMA. IN CHE MODO L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE CAMBIERA’ LE NOSTRE VITE” venerdì 9 Febbraio alle ore 18.00 a Civitavecchia, presso l’Hotel de La Ville, in Viale della Repubblica 4 +++

Parteciperanno il Professor Marco FILONI, Università Link di Roma, il cui intervento verterà su “Critica della ragione tecnologica”, il dottor Enrico PEDEMONTE, che parlerà di “Intelligenza artificiale: una rivoluzione tra rischi e benefici”, il Professore Giuseppe CATTANEO della Università degli Studi di Salerno che affronterà la tematica “Quanto l’intelligenza Artificiale ed i dati sintetici potranno condizionare l’evoluzione della Sanità?”, l’ingegner Giovanni FRUSCIO, della Skienda srl e il Dottor PAOLO POLETTI, Università link di Roma, fondatore della Associazione “Leali, Legali, Liberi per Civitavecchia” che si soffermerà sul tema “Chi vuole inquinare l’Intelligenza Artificiale.
Presenta la dott.ssa Marita LANGELLA, Rai Quasar.

L’intelligenza Artificiale sta trasformando il mondo in modi significativi: nel LAVORO sta già automatizzando compiti ripetitivi e potrebbe in futuro gestire attività intellettuali, cambiando il panorama lavorativo; in MEDICINA sta rivoluzionando diagnosi e trattamenti con analisi dati avanzate e cure persona- lizzate. Nel SETTORE EDUCATIVO offre strumenti per un apprendimento personalizzato. L’IA migliora la SICUREZZA tramite monitoraggio avanzato e previsioni, mentre nei TRASPORTI promette di ridurre incidenti e ottimizzare il traffico con veicoli autonomi. Contribuisce alla lotta contro il CAMBIAMENTO CLIMATICO con gestione efficiente delle risorse e soluzioni sostenibili; facilita l’accesso ai SERVIZI PUBBLICI.

Tuttavia, l’IA solleva questioni etiche, preoccupazioni sulla privacy e sull’impatto nel mercato del lavoro, richiedendo regolamentazioni e dibattiti sulla sua integrazione nella società. Emergono problemi come l’uso dell’IA per fini illeciti e la manipolazione dei relativi modelli. Resta incerto come l’IA influenzerà la cultura, la percezione della società, le abitudini e le aspettative e se la cultura possa adattarsi consapevolmente a queste trasformazioni. Leali, Legali e Liberi per Civitavecchia offre il Convegno alla città, per iniziare ad esplorare questi dubbi e segnalare che agli investimenti in tecnologia devono accompagnarsi investimenti nella cultura”.