Nuovo Dpcm, ecco cosa cambia per ristoranti, bar, scuola e sport

Le attività di ristorazione saranno consentite dalle 5 del mattino a mezzanotte se il consumo avviene ai tavoli. La scuola continuerà in presenza. Rimane vietato lo sport da contatto a livello amatoriale e non sono consentite competizioni dell'attività dilettantistica di base. Ok invece all'attività in forma individuale. Palestre in sospeso

242

Chiusura delle piazze per evitare assembramenti, nuove disposizioni per bar e ristoranti. Il Premier Giuseppe Conte ha illustrato il nuovo Dpcm.

La ristorazione. Le attività di ristorazione saranno consentite dalle 5 del mattino a mezzanotte se il consumo avviene ai tavoli. Se non è previsto ai tavoli, la somministrazione è fino alle 18. L’asporto è consentito fino a mezzanotte, le consegne a domicilio sono senza vincolo di orario. Nei ristoranti al tavolo potranno esserci sei persone al massimo. I titolari dovranno affiggere cartelli con il numero massimo di persone ammesse nel locale.

Lo sport. Rimane vietato lo sport da contatto a livello amatoriale e non sono consentite competizioni dell’attività dilettantistica di base. Ok invece all’attività in forma individuale, sarà consentita l’attività professionistica. In sospeso le palestre, con i gestri che avranno una settimana per adeguare i protocolli e verificarne il rispetto.

Scuola. Continuerà in presenza. Per le scuole secondarie di secondo grado verranno favorite modalità più flessibili dell’attività didattica. Ad esempio con ingresso degli alunni dalle 9 e con turni pomeridiani, laddove possibile.