No della maggioranza ad altre cremazioni

La riunione di maggioranza che si è tenuta l'altra sera ha di fatto stabilito che non ci saranno proroghe

L'impianto crematorio al Cimitero Nuovo

La maggioranza dice no ad altre cremazioni del Tempio crematorio del cimitero nuovo. La riunione di maggioranza che si è tenuta l’altra sera ha di fatto stabilito che non ci saranno proroghe dopo che l’Altair, la società che gestisce l’impianto, ha raggiunto il limite delle 2000 cremazioni. Inizlamnete c’erano gruppi come la Lista Tedesco e Forza Italia che si erano dette ”possibiliste” a discutere l’argomento con la stessa società, mentre Lega, FdI e La Svolta erano state categoriche per il no. Alla fine ha prevlaso quest’ultima linea, anche se non si è esclusa la possibilità di poter discutere in futuro una rivisitazione dell’accordo sottoscritto dalla stessa società con la passata amministrazione comunale. Il nodo fondamentale sta nel fatto che ci sarebero già oltre 100 richieste di nuove cremazioni da parte di cittadini di Civitavecchia, che però non potrano esser soddisfatte per il raggiuntolimite di cremazioni per quest’anno.