Niente acqua al cimitero di Palidoro, scontro fra Fiumicino e Ladispoli

“La condotta che serve il cimitero non è di pertinenza del Comune di Fiumicino, ma di quello di Ladispoli con cui confina" afferma Anselmi. La replica di Moretti: "Nessuna segnalazione arrivata. Non esiste nessun consorzio con in gestione l'acquedotto che faccia capo al comune di Ladispoli"

88

Botta e risposta a mezzo di comunicato di stampa fra il comune di Fiumicino e quello di Ladispoli. Ad innescare la miccia la mancanza di acqua al cimitero di Palidoro che ieri aveva portato ad una dura presa di posizione da parte dell’assessore della giunta del sindaco Montino, Anna Maria Anselmi.

Anselmi. “Da due giorni il cimitero di Palidoro è senza acqua e non si riesce a sbloccare la situazione – denunciava Anselmi -. “La condotta che serve il cimitero non è di pertinenza del Comune di Fiumicino, ma di quello di Ladispoli con cui confina. Nonostante i diversi solleciti fatti al consorzio responsabile di quel tratto di acquedotto, ad oggi la situazione rimane irrisolta con gravi conseguenze per la gestione del cimitero stesso. Il consorzio fa capo al Comune di Ladispoli – aggiunge il consigliere Raffaele Megna, componente della Commissione consiliare che si occupa dei cimiteri -. Per questo l’amministrazione di quel comune è l’unica che può risolvere il problema. Diversi solleciti sono stati fatti sia dal custode che dagli uffici dei nostri assessorati, ma sono andati a vuoto. Mi rivolgo direttamente al sindaco di Ladispoli – conclude Anselmi – perché venga ripristinata l’erogazione dell’acqua in tempi rapidissimi”.
Moretti. Non si è fatta attendere la risposta da parte del comune guidato dal sindaco Grando. “Ieri siamo rimasti sorpresi nell’aver appreso, attraverso un comunicato stampa, come l’assessora ai cimiteri Anna Maria Anselmi chiami in causa il comune di Ladispoli per la mancanza di acqua che da due giorni crea disagi al cimitero di Palidoro (bivio di Valcanneto).” Con queste parole Filippo Moretti, consigliere delegato alle risorse idriche del comune di Ladispoli, è intervenuto dopo le notizie apparse sugli organi di stampa sulla carenza di acqua al cimitero di Palidoro. “Visto che la nostra collega di Fiumicino – ha proseguito Moretti – nel suo comunicato sostiene delle inesattezze ci teniamo a chiarirle e, soprattutto, a rassicurare i suoi concittadini, riguardo il fatto che il Comune di Ladispoli non ha alcuna responsabilità in questa vicenda. Tra tutte le comunicazioni giunte in questi giorni, né lei, né altri del suo Comune ci hanno formalmente segnalato il problema; il sindaco Grando, la Flavia Servizi ed il sottoscritto, come delegato al servizio idrico, non ha mai ricevuto, email o chiamate. Rassicuriamo anche il consigliere Raffaele Megna, che non esiste alcun consorzio che faccia capo al Comune di Ladispoli che abbia in gestione un acquedotto in quella zona e tra le nostre utenze non risulta quella del cimitero in questione. Siccome è nostra buona abitudine documentarci prima di parlare, vogliamo informarli che a noi risulta l’allaccio dell’utenza del loro cimitero ad una vecchia condotta gestita dalla bonifica del “Santo Spirito”. E con ciò -ha concluso Moretti – siamo certi di aver fatto cosa utile ai colleghi che desiderano veramente venire a capo di questo problema. Buon lavoro.”