Movida romana, sei arresti al Pigneto. Fermata un'”apprendista” baby ladra

I Carabinieri hanno accertato che una donna faceva da “tutor” alla sua complice di appena 10 anni, denunciata in stato di libertà, per furto aggravato in concorso

64

La scorsa sera, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno effettuato dei controlli straordinari del territorio nel quartiere del Pigneto, finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli inerenti lo spaccio e la movida selvaggia. Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno arrestato per spaccio, un 32enne romano, bloccato subito dopo aver ceduto 2 dosi di cocaina ad uno studente italiano, identificato e segnalato al Prefetto. La perquisizione del pusher ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altre tre dosi della stessa sostanza e circa 550 euro, ritenuto il provento dell’illecita attività. Una 18enne di origini bosniache è finita in manette, perché sorpresa a rubare il portafoglio dalla borsa di una turista americana. I Carabinieri hanno accertato che la donna faceva da “tutor” alla sua complice di appena 10 anni, denunciata in stato di libertà, per furto aggravato in concorso. I militari hanno notificato 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere a 3 cittadini nord-africani e un 38enne romano, tutti già noti alle forze dell’ordine e sottoposti a misure cautelari alternative. Nella rete dei controlli sono finite anche 11 persone, tutte sanzionate amministrativamente, con contestuale richiesta al Questore del “Daspo Urbano”, poiché già arrestate e condannate definitivamente per il reato di spaccio, commesso a ridosso degli esercizi commerciali del quartiere. Infine, tre titolari di attività commerciali, sono stati sanzionati per aver violato l’ordinanza sindacale relativa alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche. Nel corso dei controlli sono state identificate oltre 90 persone ed elevate 10 contravvenzioni al codice della strada.