Movida e assembramenti, chiuso un locale in via Toti. Tedesco: “Chi sbaglia, paga”

Nuova ordinanza, da domani, sabato 14 di novembre, dalle 15 si consuma solo al tavolo. Per tutti i weekend. "Un comportamento irresponsabile  - spiega il primo cittadino - che oltretutto danneggia l’immagine di una categoria già provata da mesi di restrizioni, composta in larghissima parte da lavoratori seri che hanno applicato con scrupolo ogni disposizione volta a tutelare la sicurezza dei propri clienti"

Il comando di polizia a seguito della relazione degli agenti intervenuti, su sollecito del sindaco Tedesco, sabato scorso in via Toti ha proceduto ad applicare la sanzione massima che è consentita dalla legge, cioè cinque giorni di chiusura, per il locale in cui si è verificato l’assembramento selvaggio. “Un comportamento irresponsabile  – spiega il primo cittadino – che oltretutto danneggia l’immagine di una categoria già provata da mesi di restrizioni, composta in larghissima parte da lavoratori seri che hanno applicato con scrupolo ogni disposizione volta a tutelare la sicurezza dei propri clienti. Faccio presente ai leoni da tastiera che seminano polemiche sui social che io verifico di persona tutte le segnalazioni che mi vengono inoltrate, a qualsiasi ora del giorno o della notte festivi compresi. Appena posso effettuo sopralluoghi per la città e mi fermo ad ascoltare le rimostranze (a volte anche le congratulazioni per fortuna) e le richieste di tutti i cittadini. Sono settimane che spingo sul tema della prevenzione, del buon senso, della responsabilità individuale. Un senso di responsabilità che in questo momento è richiesto a tutti, dagli organi di informazione ai cittadini. Allarmismo e psicosi in questo momento non servono a nessuno.
La vostra collaborazione è fondamentale. Se vedete che un esercizio commerciale non rispetta il contingentamento fateglielo presente, se parlate con una persona che indossa la mascherina sotto il mento chiedetegli con cortesia di indossarla correttamente, se passeggiate in una piazza, via o zona troppo affollata, allontanatevi; contribuire a ridurre l’assembramento con un comportamento giudizioso, è molto più utile che fare un post “strillato” su facebook. Da parte mia ho inoltre ho chiesto al Prefetto e alle forze dell’ordine di intensificare il più possibile i controlli nelle aree della movida soprattutto il sabato e la domenica e mi è stato assicurato che questo avverrà. Aree che sono anche oggetto di un’ordinanza che limita la possibilità di stazionamento fuori dal venerdì al sabato dalle ore 15:00 a chiusura e la domenica dalle ore 11:00 fino a chiusura”. Nuova ordinanza, da domani, sabato 14 di novembre, dalle 15 si consuma solo al tavolo. Per tutti i weekend.